• eSopt logo

Con il sorriso sulle labbra: riassunto della due giorni presso l’aula Formazione dell’ASP7 di Ragusa

Si è svolto il 25 e 26 ottobre u. s.si presso l’aula formazione dell’ASP Ragusa di P.zza Igea il corso-laboratorio #conilsorrisosullelabbra. Grazie all’intervento di Federsanità Sicilia e al patrocinio dell’ASP7 Ragusa e dell’Ordine dei Medici – Chirurghi e degli Odontoiatri del libero consorzio comunale di Ragusa.

Nonostante l’allerta meteo di venerdì 25 ottobre, il laboratorio ha visto la partecipazione nella due giorni di circa 15 tra professionisti ed operatori sanitari. I corsisti sono stati accolti oltre che da Roberto Farruggio, ideatore del laboratorio così concepito, dall’attrice romana Francesca Nunzi, prossima Ortensia per la terza stagione consecutiva nel musical Aggiungi un posto a tavola.

 

Dopo l’apertura del laboratorio da parte del Presidente di Federsanità Sicilia, Dott. Giovanni Iacono e i saluti dell’Arch. Angelo Aliquò , Direttore Generale dell’ASP7 Ragusa e della Dr.ssa Rosa Giaquinta, Presidente dell’Ordine dei Medici – Chirurghi e degli Odontoiatri di Ragusa, la due giorni è entrata nel vivo. Obiettivo del corso-laboratorio, attraverso le testimonianze dei professionisti e degli operatori sanitari, è stato creare una contiguità tra sofferenza e leggerezza, cioè a dire sviscerare da storie umanamente dolorose sintomi di ilarità e, appunto, di sorriso. Il tutto sotto gli occhi di Francesca Nunzi, attrice, regista ed autrice di commedie e pièce brillanti nelle quali il sorriso la fa da padrone. I racconti di professionisti ed operatori sanitari sono stati altresì archiviati, grazie alla collaborazione della Compagnia Teatrale G.o.D.o.T. di Ragusa con l’intervento dell’attore Lorenzo Pluchino, in schede che serviranno da promemoria per estrarre dagli stessi una scrittura che possa diventare monologo, commedia o un’altra forma di comunicazione artistica al fine, appunto di generare il sorriso. Se la Sanità può essere un contenitore di risate sanitarie, non meno importante è che il sorriso sorregga non solo i legami tra paziente e medico ma gli stessi rapporti che intervengono fra operatori nei vari ambiti sanitari. È questo un tema ulteriore che si presta bene a costituire spunto sia per il racconto ironico cui tendiamo che per disciplinare al meglio le relazioni sanitarie. Proprio a proposito, alcuni dei racconti narrati da medici ed operatori sono stati “recitati”, sotto lo sguardo vigile della Nunzi, dai medesimi professionisti intervenuti alla due giorni. Si è provato una sorta di scambio dei ruoli diventando, alcuni di questi, pazienti in preda a malanni nelle grinfie dei medici di famiglia o di altri operatori con delle mise en scène interpretate in maniera volutamente caricaturale che hanno generato… molte risate! Del resto, il valore eccezionale da riconoscere al ridere, all’ironia e soprattutto all’autoironia fu certificato tanti anni fa da una delle attrici più grandi del panorama hollywoodiano di tutti i tempi, Katharine Hepburn “La vita può essere selvaggiamente tragica delle volte, e ne ho avuto la mia parte. Ma qualunque cosa ti accada, devi mantenere una leggera attitudine comica. In ultima analisi, non devi dimenticare di ridere”. Il pensiero della Hepburn fa il paio con un’altra massima, stavolta della romana Francesca Nunzi, brillante testimonial e guida del corso-formazione, che ribadisce “Ridere fa bene, lo dico da sempre e ci credo ogni giorno di più. Fateve una risata appena vi svegliate e una prima di dormire…” .

A laboratorio-corso terminato, la chiusa del Dott. Salvatore Guastella, Dirigente Sanitario Psicologo, Psicoterapeuta – Responsabile U.O. Formazione presso l’ASP7 Ragusa, nonché Direttore di Federsanità Anci Sicilia che così chiosa “Abbiamo trascorso due giornate all’insegna del sorriso sulle labbra con Francesca Nunzi, uno dei programmi portati avanti da Federsanità Anci Sicilia, ospitato dall’ASP7 di Ragusa, rivolto ad un gruppo di sanitari sia del territorio, sia della medicina convenzionata che dipendenti aziendali per ragionare, fare esperienza di come è possibile affrontare la quotidianità della propria prestazione professionale con il sorriso sulle labbra. Sono state giornate intensissime, siamo stati tutti più rilassati alla fine della due giorni e il mio augurio è che questa iniziativa possa essere portata avanti sia dalla Direzione Generale Aziendale sia da Federsanità Anci Sicilia per estenderla su tutto il territorio nazionale perché con il sorriso sulle labbra noi portiamo un valore aggiunto alle nostre prestazioni sanitarie rivolte agli utenti che sono i destinatari finali della nostra mission sanitaria”.

“È stato un sogno che ho cullato da tanto – ribatte il Dott. Roberto Farruggio di RF Comunicazioni – nato fra l’altro nelle angosce di varie vicissitudini familiari di malattie ed altro che mi hanno spinto sempre più a riconsiderare l’aspetto del sorriso come un fattore determinante per ribattere colpo su colpo alle avversità della vita che, ahimè, fanno parte e faranno sempre parte della nostra storia umana. Davvero bisogna pensare che il sorriso sia l’arma più potente che abbiamo a disposizione e sarebbe davvero straordinario se la usassimo per “spararci” addosso pallottole di entusiasmo, speranza e voglia di vivere, sempre. Grazie a Federsanità Anci Sicilia, All’ASP7 di Ragusa e all’Ordine dei Medici – Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Ragusa, grazie alla bellissima, simpaticissima e bravissima professoressa Francesca Nunzi e a tutti i medici ed operatori sanitari intervenuti. Ad maiora semper!”.

 

 

 

 

Condividi
WhatsApp chat