• eSopt logo
    eSpot Ragusa - Sponsor

Iniziamo dai… laboratori creativi!

Roberto Farruggio Roberto Farruggio

E’ indubbio che per chi scrive i laboratori, cosiddetti, creativi costituiscono il momento principe dell’incipit di Si… l’idea è buona! E’ in questa occasione che si comincia a masticare il tema che costituirà la strada maestra del nostro percorso creativo e solidale. Intanto si presentano il/i rappresentanti dell’associazione o altro gruppo/entità che tutela l’interesse verso il quale tutti dobbiamo convergere. Inoltre è in questa occasione che si conoscono i volti “coinvolti” di un pubblico che comincerà ad identificarsi man mano che gli appuntamenti si susseguiranno. Per esempio, nei tre appuntamenti per la distrofia muscolare di Duchenne e Becker abbiamo conosciuto pubblico di tre città diverse, Modica, Ragusa e Vittora e la sensazione di trovarsi di fronte ogni volta un pubblico diverso è simile al racconto di un viaggio intrapreso senza meta e con dentro la voglia di lasciarsi stupire da soprendenti novità.

Credo che l’atteggiamento giusto per presentarsi ai laboratori creativi sia corrispondente all’emozione di un bambino che per la prima volta si trova davanti qualcosa o qualcuno che gli che gli racconta una favola, e il tutto diventa magia. Personalmente mi è successo così quando per la prima volta sentivo delle imprese realizzate dall’Associazione per l’Educazione alla Pace di Bruno Ficili. E lo stesso si è ripresentato per quanto riguarda gli incontri sulla distrofia muscolare di Duchenne e di Becker.

Ebbene, quei racconti misti a crude verità da una parte e a magici momenti di condivisione dall’altra hanno fatto in modo che raggiungessimo tutti quanti discreti risultati in tema di aiuti concreti assicurati ai due obiettivi propostici verso Parent Project e Il Rosario di Scicli.

Come scrivevo tempo fa, “…. esse (le decisioni) erano il frutto di un confabulare insieme, tipico di un’allegra combriccola, in cui ciascuno intesseva il suo pezzo di dialogo che non poteva fare a meno dei pezzi degli altri…infine, la risultanza di tale conciliabolo, era offerta alla disamina di un ulteriore gruppo di menti illuminate, le quali senza mortificare nessuno e riuscendo a contemperare le esigenze di tutti, esprimevano la loro personale opinione sulla faccenda di turno che alle orecchie dei presenti assumeva quasi d’incanto la veste di un “responso divino….”.

In questi incontri preliminari in realtà non prendiamo alcuna decisione, tuttavia mettiamo insieme davvero il “confabulare di ognuno” e poi ancora in altra sede diversa o ancora più grande (Conference@Show), in modo tale che il cammino risulti fatto da tanti “dialoghi” che si intersecano fra loro che producano risultati concreti, sia in tema di aiuto riconosciuto all’ente in questione, sia per quanto riguarda le informazioni e le emozioni condivise. Saranno queste ultime a far nascere i simboli artistici che lastricheranno il percorso di Si… l’idea è buona! a perenne e più duratura memoria di quel che abbiamo prodotto insieme.

Almeno, me e ce lo auguriamo! 🙂

P.S. Sotto, alcuni spunti del pubblico intervenuto agli incontri preliminari (laboratori creativi) anche grazie ai quali sono nate le opere artistiche presentate alla Conference@Show

Spunto_distrofia_1
Spunto_distrofia_2

 

 

Spunto_distrofia_3

 

 

 

 

 

 

 

Spunto_distrofia_4

 

 

 

 

 

Spunto_distrofia_5

 

 

 

 

 

 

 

 

Spunto_distrofia_6

 

 

 

 

 

 

 

 

RFComunicazioni – Ragusa

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.